Anna Tatangelo - Spacefun: piccoli e grandi artisti e personaggi dello spettacolo

Anna Tatangelo

Cantante, Personaggio Spettacolo
AZIONI STATISTICHE

Visite Totali: 4352

Su di me

Anna Tatangelo (Sora, 9 gennaio 1987) è una cantante e cantautrice italiana.

Originaria di Sora, debutta nel mondo della discografia alla giovane età di 14 anni con il brano inedito Dov'è il coraggio, ma viene conosciuta dal grande pubblico soltanto l'anno successivo, grazie alla vittoria del Festival di Sanremo 2002 nella sezione Giovani con il brano Doppiamente fragili ed alla pubblicazione, nel 2003, dell'album Attimo x attimo, che prende il titolo da una canzone composta da Fio Zanotti ed originariamente destinata a Mia Martini, scomparsa prima di poterla eseguire.

Il suo repertorio è costituito principalmente da musica pop con leggere influenze di neo-melodica, ma solo nei brani composti per lei dal cantautore Gigi D'Alessio.

Nel 2007 è diventata anche autrice dei suoi brani, componendo il testo dei due singoli Averti qui e Lo so che finirà.

Nel corso della sua carriera ha affrontato, nei suoi brani, diversi importanti temi sociali e di attualità, come quelli dell'emancipazione femminile, dell'omosessualità, dell'anoressia e della violenza sulle donne.

Dal settembre 2010 è uno dei quattro giudici del talent show X Factor.

Nel 2002, a 15 anni, partecipa e vince nella Categoria Giovani del Festival di Sanremo, con il brano Doppiamente fragili composto da Marco Del Freo e David Marchetti, seguita da Valentina Giovagnini e Simone Patrizi.

Dopo questa vittoria, Pippo Baudo la sceglie come co-conduttrice della trasmissione Sanremo Top, insieme a Silvia Mezzanotte, vincitrice con i Matia Bazar della sezione campioni col brano Messaggio d'amore.

Sempre nello stesso anno, incontra e duetta con Gigi D'Alessio in Un nuovo bacio, brano che per diverse settimane rimane ai vertici delle classifiche.

Tra le tante partecipazioni a trasmissioni televisive e manifestazioni, va segnalata quella della XVII Giornata Mondiale della Gioventù, dove Anna interpreta, di fronte al Papa, il brano Amazing Grace insieme a Tiziano Ferro, Raf e Antonella Ruggiero.

Nel 2003 Anna torna al Festival di Sanremo, questa volta nella sezione Big, in coppia con Federico Stragà, con la canzone Volere volare, firmata da Bungaro e Claudio Passavanti.

Anticipato dal singolo estivo Corri, esce, nell'autunno dello stesso anno, il suo primo album, dal titolo Attimo x attimo; il pezzo che dà il titolo al disco è una canzone originariamente scritta da Fio Zanotti per Mia Martini, scomparsa prima di poterla eseguire.

Dall'album, oltre a Corri, vengono estratti la stessa Attimo x attimo e L'amore più grande che c'è.

Nel 2004 viene scelta dalla Disney per duettare ancora con Gigi D'Alessio ne Il mondo è mio, colonna sonora del film di animazione Aladdin.

Nello stesso anno, oltre oltre a dedicarsi ai molteplici concerti del suo primo tour ufficiale, instaura una collaborazione con il canale Video Italia dove debutta come conduttrice televisiva della trasmissione Playlist Italia, un programma dedicato ai video live richiesti dai telespettatori, che conduce per due anni.

Nel 2005, a diciotto anni, partecipa, per la terza volta, al Festival di Sanremo con Ragazza di periferia; canzone scritta da Gigi D'Alessio con Vincenzo D'Agostino e Adriano Pennino. Nel corso della manifestazione il brano viene eseguito tre volte, di cui una in duetto con Samantha Discolpa e accompagnata dalle coreografie di Rossella Brescia e José Eduardo Perez.

La canzone si classificherà al terzo posto della Categoria Donne, mentre, nelle settimane successive, raggiungerà la posizione numero 16 nella classifica dei singoli più venduti in Italia.

Il brano è accompagnato anche da un videoclip, il primo ufficiale per la Tatangelo, girato da Gaetano Morbioli.

Con la partecipazione al Festival esce anche il secondo album della cantante, anch'esso intitolato Ragazza di periferia; il disco contiene 10 brani tra cui Dimmi dimmi, ballata composta da Adriano Pennino, Sotto un cielo di stelle, scritta dai Farias (partecipanti alla seconda edizione di X Factor) e Quando due si lasciano che sarà poi estratto dall'album come singolo per l'estate 2005.

Nel 2006, Anna, debutta discograficamente in Sudamerica e in Francia e, per la quarta volta in cinque anni, partecipa al Festival di Sanremo, con Essere una donna, canzone composta da Mogol e Gigi D'Alessio. Durante il corso della manifestazione, nella serata dei duetti, esegue una versione riarrangiata del brano e, gli artisti che si presentano sul palco per affiancarla, sono Alberto Radius e Ricky Portera. La canzone trionfa nella Categoria Donne e questa affermazione le permette di partecipare alla votazione finale, dove si classifica al terzo posto dopo Vorrei avere il becco di Povia e Dove si va dei Nomadi.

Nelle settimane successive il brano riscuote un grosso successo, venendo molto trasmesso dalle radio e raggiungendo la quarta posizione nella classifica dei singoli più venduti in Italia, dove rimanche anche per diverse settimane nella top ten.

Con la quarta partecipazione al Festival esce anche una riedizione dell'album Ragazza di periferia, al quale viene aggiunto il brano sanremese e l'inedito Colpo di fulmine. L'album rimane stabile in classifica per diversi mesi e raggiunge il disco d'oro ed il disco di platino, premi che le vengono consegnati entrambi da Carlo Conti, il primo a marzo, nella trasmissione televisiva I raccomandati, il secondo nella serata speciale del Gran Galà di Miss Italia 2006, a Jesolo, il 9 settembre.

In estate gira l'Italia con il Tour estivo, prende parte a numerose trasmissioni televisive e manifestazioni varie, dove presenta il suo ultimo singolo Colpo di fulmine e viene premiata a Venezia al primo Venice Music Awards come Rivelazione Femminile 2006.

A settembre partecipa, per il secondo anno consecutivo, al Festival di O' Scià, dove duetta con Claudio Baglioni in Sabato pomeriggio e si esibisce con i suoi due ultimi singoli Essere una donna e Colpo di fulmine.

Anticipato dal singolo Averti qui, presentato a Miss Italia nel settembre del 2007, arriva, il 2 novembre, dopo un'attesa di due anni, il terzo album dal titolo Mai dire mai.

Il disco contiene 11 brani, tra i quali vanno ricordati Averti qui e Lo so che finirà, nei quali l'artista per la prima volta è anche autrice dei testi, Cosa Ne Sai, scritta da Saverio Grandi e Gaetano Curreri degli Stadio e Sono Quello Che Vuoi Tu, brano dai toni drammatici che racconta un amore spietato in cui la donna è schiava consapevole.

L'album ottiene ottimi riscontri da parte della critica, che sottolinea l'evoluzione e la maturazione dell'artista, e soprattutto del pubblico, infatti, con il suddetto disco, Anna debutta alla sesta posizione della classifica FIMI, raggiungendo in sole due settimane le 40.000 copie vendute e venendo premiata per questo con il disco d'oro, che le viene consegnato in diretta tv l'8 dicembre da Antonella Clerici, nella trasmissione Il treno dei desideri.[9]. Il disco debutta anche all'ottantesimo posto della Billboard European Hot 100 , prestigiosa classifica estera nella quale sono elencati i 100 album più venduti in Europa nel mese di novembre; all'interno di essa Anna Tatangelo è l'unica artista italiana presente in chart assieme ad Eros Ramazzotti col suo best of e².

Il secondo singolo estratto dell'album, a partire dal 23 novembre, è la già citata Lo so che finirà[11]. Il brano, che racconta la paura della fine di un amore è accompagnato da un videoclip girato a San Francisco, sempre sotto la regia di Gaetano Morbioli ed è entrato a far parte dei singoli più venduti del 2008, con oltre 18.000 download che gli hanno permesso di raggiungere un disco d'oro.

Tra ottobre e novembre dello stesso anno, Anna, è ospite nel tour americano di Gigi D'Alessio, con il quale,ad ottobre ha duettato anche all'Olympia di Parigi, sempre sulle note di Un nuovo bacio.

Il 2008 vede la sua quinta partecipazione al Festival di Sanremo, dove si classifica al secondo posto con il brano Il mio amico, dedicato a un amico gay, che non ha mancato di suscitare critiche negative da parte di alcune associazioni omosessuali.

Nel corso del Festival, sempre sulla stessa canzone, duetta anche con Michael Bolton e, lo stesso duetto, viene inserito nel repackaging di Mai dire mai, pubblicato il 29 febbraio, che nel frattempo ha superato le 100.000 copie e raggiunto anche il disco di platino.

La stessa canzone rimane nella top ten di Musica e dischi, la classifica dei singoli più acquistati e scaricati dal web in Italia, per ben undici settimane consecutive e rimanendo stabile al primo posto per due, e raggiunge la quattordicesima posizione della classifica dei singoli più acquistati e scaricati dal web in Italia, divenendo così il singolo di maggior successo dell'edizione 2008 del Festival e il tredicesimo singolo più venduto dell'anno con oltre 58.000 copie vendute, che gli permettono di vincere un disco di platino.

Il brano è anche accompagnato da un videoclip, girato ancora una volta da Gaetano Morbioli, dove è presente Claudio, il protagonista della canzone; il video entra in rotazione con due versioni differenti, una per la versione classica, l'altra per quella in duetto con Michael Bolton.

A marzo comincia il suo primo tour teatrale in tutta Italia, mentre dal 17 maggio parte il tour estivo che conta oltre cinquanta date in tutta Italia con tappa conclusiva, il 6 settembre, in Svizzera, a Zurigo.

Dal 30 maggio viene trasmesso in radio il quarto singolo estratto, dal titolo Mai dire mai, il brano è scritto da Massimo Greco, già autore per lei di Colpo di fulmine e altri brani del suo ultimo album.

"Nel mondo delle donne"

Il 5 novembre 2008 presenta a Carràmba che fortuna, il singolo Profumo di mamma, il brano, che tratta il tema della maternità vista da una donna che ha appena scoperto di essere incinta, raggiunge il secondo posto dei brani più scaricati da Messaggerie digitali e anticipa l'uscita del nuovo disco, avvenuta il 28 novembre, dal titolo Nel mondo delle donne, un concept album tutto incentrato sull'universo femminile, che contiene 11 brani tra cui Sarai, duetto cantato in coppia con il compagno Gigi D'Alessio e scritto da Pino Daniele; Rose Spezzate, canzone sulla violenza sulle donne e Adesso, brano sull'anoressia.

L'album, che ha ricevuto dalla critica significativi elogi, a un mese dall'uscita viene certificato disco d'oro e disco di platino.

Il 7 gennaio 2009 compare in copertina su Vanity Fair, per l'occasione senza trucco, raccontando i retroscena più segreti della sua vita privata e pubblica, come il particolare episodio che l'ha vista protagonista alle audizioni per l'Accademia di Sanremo 2002, dove, confida, aveva portato "un brano inedito da cantare strillando come una matta", "Io volevo fare rock. Ma alle audizioni stavo troppo male, così ho presentato 'L'angelo' di Syria".

Il 17 gennaio prende parte alle presentazione della collezione moda Autunno/Inverno 2009 - 2010 di Milano Moda Uomo, la più importante manifestazione mondiale dedicata al pret-à-porter maschile, dove per l'occasione veste gli abiti da modella, sfilando per John Richmond, lo stilista che la veste dal 2005.

Dal 30 gennaio entra in rotazione radiofonica il secondo singolo scelto per la promozione dell'album, che è la già citata Rose Spezzate, brano di denuncia contro gli abusi sulle donne, composto da Enzo Rossi e accompagnato da uno struggente videoclip diretto da Cosimo Alemà. Con questo singolo l'artista si unisce all'associazione Doppia difesa di Michelle Hunziker e Giulia Bongiorno e, il 5 febbraio, in copertina su TV Sorrisi e Canzoni insieme alla stessa Hunziker, dichiara di voler devolvere i ricavati derivanti dal download del brano alla suddetta fondazione.

Nel maggio 2009 era prevista la sua conduzione dello show di Italia 1, Appuntamento al buio, su richiesta del direttore di rete Luca Tiraboschi, ma, a causa della perdita della sua prima gravidanza, lo spettacolo è stato annullato a pochi giorni dalla messa in onda.

Nel giugno 2010 contribuisce al megaconcerto allo stadio San Siro di Milano in favore delle vittime del Terremoto dell'Aquila del 2009. L'iniziativa benefica intitolata Amiche per l'Abruzzo è stata ideata da Laura Pausini e vede coinvolte altre cantanti femminili della musica italiana. Pur dando la sua adesione Anna, giorno 21 giugno, non può, però, partecipare all'evento, per motivi di salute.

Sempre a giugno parte il Tour 2009, che tocca tutta l'Italia e che si conclude a fine ottobre dello stesso anno.

Il 27 novembre 2009 esce Q.P.G.A, album di Claudio Baglioni nel quale è presente il brano Due Universi cantato in duetto con Anna e Gigi D'Alessio.

"X Factor 4", "Sanremo 2011" e il quinto disco "Progetto B"

Nel settembre 2010 è tra i giudici della quarta edizione di X Factor, insieme a Mara Maionchi, Enrico Ruggeri ed Elio. Ad Anna viene affidata la categoria 16/24 Donne, che guida insieme al vocal coach Adriano Pennino.

Il 10 dicembre 2010, insieme a Valeria Marini e Gigi D'Alessio, pubblica la compilation 3 x te, progetto il cui ricavato sarà devoluto a favore delle associazioni Noi come voi, Doppia difesa e Amri.

E' prevista il 16 febbraio 2011 l'uscita del nuovo disco, dal titolo Progetto B. Questo nuovo lavoro uscirà in contemporanea con la sesta partecipazione al Festival di Sanremo della cantante, che gareggerà con il brano Bastardo. L'album conterrà, tra l'altro, "L'aria che respiro", duetto con il cantante Mario Biondi.

EVENTI:

se sei già registrato oppure
SpaceFun - Contattaci - Termini e Condizioni - Privacy Policy - Cookie Policy- SiteMap
©2009 - 2020 Spacefun.it , Tutti i diritti riservati. - info@spacefun.it